Hot News:

Le vittorie al torneo Cabot

icona tennis cabotLeggi l'articolo
di Gennaro Russo

 

Storia sezione Pesca

iconastoriaPesca
La sezione pesca del Michelin S.C. è una delle poche che non ha bisogno di presentazione in quanto tutti ormai sanno che la sua attività, costante da lustri, è piena di successi. Ogni anno dal 1967, vengono effettuati 4 raduni di pesca, nei fiumi, nei laghi e torrenti della provincia.
I capi sezione pesca che si sono succeduti nel tempo sono stati: Renato Audisio, Domenico Rossi; attualmente la conduzione della sezione è in mano a Guido Bersesio.
La squadra agonistica si è sempre distinta nelle gare provinciali, regionali e nazionali.
I migliori pescatori agonistici che durante questi anni hanno dato lustro alla sezione pesca sono stati: Walter Ballatore, Sergio Bruna, Adriano Franza e Diego Gugel.

Storia sezione Tennis Tavolo

iconastoriaTennis Tavolo
La sezione tennis tavolo o ping-pong dal 1989 svolge attività agonistica con la federazione FITET.
Il campionato 1996-1997 sarà ricordato per il 3° posto assoluto nel campionato D1 e la conseguente partecipazione ai play-off per la promozione alla C2.
Nel campionato D2, viceversa i pongisti Michelin si sono classificati secondi nel girone A e quarti nei play-off.
I migliori giocatori della sezione Ping.-pong sono stati Livio Giaime, Delio Mirri, Bruno Dalmasso, Corrado Brignone, Bruno Barra, Daniele Penta e Romano Serra.

Storia sezione Podismo

iconastoriaPodismo

Sono attualmente tesserati con il Michelin Sport Club 28 podisti che partecipano regolarmente alle gare indette dalla Fidal ed ogni anno percorrono mediamente 2500 km con circa 260 partecipazioni.

Questa sezione sportiva negli anni scorsi ha annoverato tra le sue fila un grande campione che, ovunque gareggiasse, riscuoteva vittorie ed ammirazione; alludiamo a Pietro Grimaldi di Madonna dell’Olmo di Cuneo.

Sicuramente Grimaldi, con Franco Arese, Mario Gallarato e Claudio Vit, è stato per anni tra i principali interpreti di questa specialità nel cuneese.

Un fiore all’occhiello della sezione podismo Michelin è l’ideazione e l’organizzazione annuale della corsa podistica denominata “La 12 Km di Cuneo”, la cui prima edizione risale al 1972. L’ideatore di questa manifestazione fu Gennaro Russo.

Questa gara, che si corre sempre l’ultimo sabato di settembre in occasione dei festeggiamenti di S. Michele Patrono della città, è la corsa più longeva della provincia di Cuneo, soprattutto ora che non si corre più la “5 Piloni” di Roata Chiusani, ed è anche tra quelle con il più ricco albo d’oro di campioni.

Storia sezione Sci

iconastoriaSci
La sezione sci del Michelin è praticamente attiva addirittura prima che nascesse tutta la struttura del Michelin Sport Club (campi da tennis e bocce, segreteria e biblioteca, ecc.).
Tra il 1963 e il 1967, per merito dello sci, ci furono i primi momenti aggreganti delle maestranze Michelin.
In quegli anni venivano organizzate con successo, gite e soggiorni nelle stazioni sciistiche Francesi a quel tempo all’avanguardia, come Monginevro, Serre Chevalier, Le Sauze.
Notevole fu il contributo organizzativo offerto a quel tempo da Claudio Moraglio del Servizio Sociale Aziendale Michelin, coadiuvato da Enzo Lotti e Elio Martin.
Sono ancora conservati nell’archivio del Michelin Sport Club articoli e foto di quel periodo,  pubblicati dal giornale francese “Le Dauphiné”; su una foto in grande è scritto: Le Sauze à l’heure italienne   
Come sempre, la sezione sci è quella che ha il maggior numero di iscritti, ma a differenza degli anni 70, quando comprendeva anche la parte agonistica, attualmente si propone unicamente di dare ai soci la possibilità di frequentare gli impianti di sci a prezzi scontati, ma non mancano gli annuali corsi di sci, le gite sciistiche e in particolare, dal 1994, la ormai storica “Settimana Bianca”.
Negli anni 70, la squadra agonistica di sci della Michelin è stata tra le più forti della Regione Piemonte, grazie allo sci da fondo e in particolare di un campione come Sandro Michelis, varie volte classificatosi tra i primi 70 nella prestigiosa Marcialonga di Fiemme e Fassa in Trentino e due volte campione d’Italia Enal, nel 1972 a Padola di Comelico e nel 1973 ad Alpe di Pampeago.
In quella occasione Michelis, insieme ad Ernesto Bagnis e Giancarlo Mauro, si aggiudica anche il titolo di staffetta. Vanno altresì ricordati i fondisti Luciano Magnetto, Sergio Cuniglio e Franco Obbia.
Nello sci alpino i migliori slalomisti sono stati: Giampiero Fissore, Marino Bottero, Gino Perotti, Claudio Moraglio, Giuseppe Andreis, Bruno Domenico Bianco e Franco Chiapello, che nel corso degli anni si sono alternatti alla vittoria del prestigioso “Trofeo Daubrée”.     
Le donne che hanno invece dato lustro allo sci aziendale Michelin sono state: Fiorenza Durbano, Scolastica Andreis, Annamaria Olivero, Rosalba Menardo.